“La qualità dell’aria è immutata”

il

centrale_mercure.jpg

11 Nov 2016

L’obiettivo era fare chiarezza sull’impatto sull’ambiente e sulla salute partendo da dati scientifici certi frutto delle registrazioni fatte grazie al sistema di monitoraggio disponibile all’Arpa regionale calabrese e lucana e ai rilievi ambientali registrati alla ciminiera.

Partendo da questi dati, Cnr e Università di Tor Vergata hanno realizzato uno studio secondo il quale – è stato detto durante l’incontro- “dal momento della sua riattivazione e del suo conseguente funzionamento da gennaio a ottobre del 2016, la centrale Enel non ha influito sulla qualità dell’aria che è praticamente la stessa di quando la centrale era spenta”.

Dettagli nell’edizione cartacea de La Nuova del Sud.

Annunci