IRON MAIDEN

“From here to eternity”. Una vita in un eterno Tour.

Gli Indimenticabili-Tratto da:Onda Lucana  by Antonio Morena

iron-maiden-ft-lauderdale-24-2-16-36927-432
Immagine tratta da:http://ironmaiden.com

Iron Maiden e niente più!!Direbbe qualsiasi incallito sostenitore sparso nel mondo.Osservando il panorama musicale terrestre viene da confermare tale affermazione, visto che all’orizzonte non vi è niente di nuovo che possa far spostare l’asse, di progressi musicali, verso promettenti generi  e rock band d’interesse particolare.

Gli Iron Maiden,hard rock band londinese formatosi negli anni ’70,per poi arrivare ad una line-up definitiva ufficiale nell’anno 1975, sono ancora in circolazione dopo circa quaranta anni di energica attività musicale, si direbbe “elisir di lunga vita” ,quasi intramontabili al cospetto del mondo artistico  che pretende cambiamenti repentini  “usa e getta”.

Ma, evidentemente, le cose sono ben diverse.Definito in un organico ed una organizzazione quasi “spartana”, il rigoroso funzionamento di una macchina perfetta, rodata  nel corso di centinaia di concerti sparsi qua e la sul pianeta terra,ne rendono  una delle maggiori band della New Wave of British Heavy Metal, ove rientravano gruppi dello stesso filone musicale quali: Saxon, Angel Witch, Samson, Venom,ecc..

Immagini tratte da:http://ironmaiden.com/gallery tour mondiale 2016.<

Sostenitori dello spettacolo, da effetto  accoppiato ad una scenografica serie di riff chitarristici, che evidenziano il reticolo di partiture sempre più articolate dall’ intreccio di suadenti melodie soft e rock .Con una linea ritmica possente, basso e batteria si fondono in uno strumento unico. Beh, la coppia Harris/McBrain da sempre risulta essere tra le migliori al mondo nelle Top Special dei musicisti. Tutti artisti di razza, i quali con grande maestria ci fanno godere di uno spettacolo senza pari. Con all’attivo circa 75 milioni di dischi venduti, oggi si potrebbero sentire soddisfatti , ma nonostante tanto successo prodotto troviamo loro ancora ad esibirsi con dei tour mastodontici in tutto il pianeta.

L’ultimo “The Book of Souls World Tour”, targato anno 2016,del quale inseriamo il link tratto da YouTube del Tour mondiale ancora in corso per l’anno 2017, di uno dei  concerti  tenutosi in Germania al “Wacken Open Air Festival” . Riproponiamo la versione in HD, di uno dei tour tra i migliori degli ultimi anni .

Immagini tratte da:http://ironmaiden.com/gallery tour mondiale 2016.<

Gli Iron Maiden continuano a macinare kilometri di note ,apportando oggi leggere novità nel sound,nelle scenografie e spinti  dalla propulsione vulcanica delle infinite ispirazioni compositive che si susseguono  tra i vari membri :Dickinson (voce), Harris (basso), Smith (chitarra), Gers ( chitarra) ed infine Murray e McBrain, rispettivamente terzo e storico (chitarrista),  ultimo (batterista),dimostra la grande forza evolutiva, capace di adattarsi ai tempi, e di superare gli ostacoli di ogni età restando nel contempo sempre gli stessi artisti fedeli alle origini,segno che l’insieme risulta essere vincente,senza scalfiture e ruggine.

Il segreto di questa immensa longevità maideniana ,consiste nella semplicità di sentirsi  eternamente giovani  ed eterni amici ,che per anni hanno condiviso gioie e dolori per le strade di mezzo mondo, restando uniti superando le varie peripezie che nel  corso degli anni si sono interposte.E allora viene  da confermare l’esclamazione dell’incallito fan di sempre:

“Up the Iron’s”, per tutta la vita…..alla prossima.

Tratto da: Onda Lucana by Antonio Morena

N.B.

Immagini tratte dal sito ufficiale degli Iron Maiden,al seguente indirizzo Web: http://ironmaiden.com/

Annunci

Autore: ondalucana

Dialetto: Basilicata GENTE LUCANA Addonne la sconto la canosco subbito dda facci, si è 'nna facci nosta, re gente re Lucania. Dda facci porta stampati inta l'uocchi e segnati 'ncoppa le mmano le pene e l'affanni ca ra megliara r'anni se port'accovati 'mpietto. Scurnuso, inta ddi silienzii suoi tene 'mmescati ruluri e speranze. Li cieli, le terre, li sapuri, le feste, li lutti, l'amuri, sempe se port'appriesso inta la sacca ca sulo iddo nge pòte rozzolà. So' 'mmiriane ca re sfilano ppe 'ncapo com'à li grani re 'nno rosario e se stampano 'nfacci e chi lo tenemente nun sape mai si chiange o si rire. Tène l'uocchi ruci tène la facci aperta, puri si è scura. E' la facci re gente re Lucania ca se 'mpotào cca venenno ra terre lontane, tanto lontane. Traduzione in italiano GENTE LUCANA Laddove la incontro la conosco subito quella faccia, se è una faccia nostra di gente di Lucania. Quella faccia porta stampati negli occhi e segnati sulle mani le pene e gli affanni che da migliaia d'anni porta stipati in petto. Timido, nei suoi silenzi nasconde mescolati dolori e speranze. I cieli, le terre, i sapori, le feste, i lutti, gli amori, sempre se li porta dietro nella tasca e soltanto lui può rovistarvi. Sono fantasmi che gli sorrono in testa come i grani di un rosario e si manifestano in faccia e chi lo osserva non sa bene se piange o se ride. Tiene gli occhi dolci tiene il viso aperto, anche se scuro. E' il viso della gente di Lucania che si fermò qua venendo da terre lontane, molto lontane. Poesia inviata da: Giuseppe De Vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...