Facebook sfida LinkedIn, sul social anche offerte di lavoro

bfcb1a5227e7284a41db72bbac149d0f.jpg

Negli Usa e in Canada le aziende potranno pubblicare annunci

Redazione ANSA ROMA

16 febbraio 201714:21 News

ROMA – Facebook sfida LinkedIn: sul social network di Mark Zuckerberg, che ormai viaggia verso i due miliardi di utenti, le aziende potranno aprire sui loro profili anche delle offerte di lavoro. La novità per ora sarà disponibile solo negli Stati Uniti e in Canada, ma il guanto di sfida al social professionale su cui ha deciso di investire Microsoft è ormai lanciato. Le imprese potranno mettersi in contatto con le persone tramite la chat di Messenger.

Gli utenti, spiega la compagnia di Menlo Park, potranno rispondere direttamente dalla pagina dell’azienda all’annuncio di lavoro cliccando sul pulsante “candidati”: a quel punto si aprirà una finestra parzialmente compilata con le informazioni su impieghi e formazione che l’utente ha precedentemente inserito sul social, ma questi dati potranno essere modificati e ampliati prima di inviare la propria candidatura. A regime, la funzione può interessare un miliardo di persone: tanti sono gli iscritti che secondo Facebook visitano le pagine ogni mese.

Il sistema sembrerebbe più ‘snello’ e immediato rispetto a LinkedIn, acquistato l’anno scorso dal colosso di Redmond per 26 miliardi di dollari. Facebook è una potenziale spina nel fianco, sempre più attenta al mondo professionale: a ottobre ha lanciato Workplace, piattaforma dedicata alle aziende.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Annunci

Autore: ondalucana

Dialetto: Basilicata GENTE LUCANA Addonne la sconto la canosco subbito dda facci, si è 'nna facci nosta, re gente re Lucania. Dda facci porta stampati inta l'uocchi e segnati 'ncoppa le mmano le pene e l'affanni ca ra megliara r'anni se port'accovati 'mpietto. Scurnuso, inta ddi silienzii suoi tene 'mmescati ruluri e speranze. Li cieli, le terre, li sapuri, le feste, li lutti, l'amuri, sempe se port'appriesso inta la sacca ca sulo iddo nge pòte rozzolà. So' 'mmiriane ca re sfilano ppe 'ncapo com'à li grani re 'nno rosario e se stampano 'nfacci e chi lo tenemente nun sape mai si chiange o si rire. Tène l'uocchi ruci tène la facci aperta, puri si è scura. E' la facci re gente re Lucania ca se 'mpotào cca venenno ra terre lontane, tanto lontane. Traduzione in italiano GENTE LUCANA Laddove la incontro la conosco subito quella faccia, se è una faccia nostra di gente di Lucania. Quella faccia porta stampati negli occhi e segnati sulle mani le pene e gli affanni che da migliaia d'anni porta stipati in petto. Timido, nei suoi silenzi nasconde mescolati dolori e speranze. I cieli, le terre, i sapori, le feste, i lutti, gli amori, sempre se li porta dietro nella tasca e soltanto lui può rovistarvi. Sono fantasmi che gli sorrono in testa come i grani di un rosario e si manifestano in faccia e chi lo osserva non sa bene se piange o se ride. Tiene gli occhi dolci tiene il viso aperto, anche se scuro. E' il viso della gente di Lucania che si fermò qua venendo da terre lontane, molto lontane. Poesia inviata da: Giuseppe De Vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...