Cambiamento: Già un tempo nella vita dei campi ed emigrazione.

china-pollution.jpg

Tratto da:Onda Lucana by  Salvatore Loviso

Il crescente invecchiamento e la scarsa disponibilità ad accettare la produttività con l’apprendimento di nuovi lavori e mansioni, agiscono sull’appetibilità sociale. A Calvello lavorare al Petrolio significa appetibilità economica e sociale, che alimenta a sua volta una società di servizi improduttivi, se non inutili e clientelari.
Lo sviluppo non è sostenibile con le nostre impronte ecologiche, che non è compensato dalle produttività e rimesse degli emigranti. Lo stesso sviluppo economico, incoraggia la spesa e i consumi. Conseguentemente abbiamo un disperato bisogno di uno smaltimento. Avendo come effetto collaterale incomprensioni, ostilità, e qualcuno che faccia il lavoro sporco per rendere sostenibile molti troppi stili di vita ad alta impronta ecologica. E siccome qui manca sviluppo rurale e la diffusione dei settori tecnologici, che incoraggino l’efficienza complessiva. L’unica via è carrierismo ambientale.
Per capire quello che sta accadendo credo si debba conoscere quello che è accaduto in passato. I rapporti tra stato e massoneria, e da qui l’affossamento di navi dei veleni, la terra dei fuochi, Gela, Taranto, Porto Marghera, Casal Monferrato++++. Purtroppo se allevi animali produci letame, se produci alimenti produci scarti organici. Ma se ci affidiamo solo ad attività industriali che devono alimentare una società di servizi improduttivi, si producono rifiuti industriali, scorie e altro ancora. Se non parliamo di competenze politiche, significa affossare la democrazia e la nostra futura prosperità. Tenendo ben presente che siamo figli di una rivoluzione post industriale, anche con i suoi effetti collaterali., A mio modesto modo di vedere dobbiamo cercare di integrare con i vari settori e non esserne succubi e in sudditanza. Sappiamo bene che questo paese: si nun t fai passa la mosc p sott lu nas , muor accis (nel senso di disadattato.

Tratto da :Onda Lucana by Salvatore Loviso

Advertisements

Autore: ondalucana

Dialetto: Basilicata GENTE LUCANA Addonne la sconto la canosco subbito dda facci, si è 'nna facci nosta, re gente re Lucania. Dda facci porta stampati inta l'uocchi e segnati 'ncoppa le mmano le pene e l'affanni ca ra megliara r'anni se port'accovati 'mpietto. Scurnuso, inta ddi silienzii suoi tene 'mmescati ruluri e speranze. Li cieli, le terre, li sapuri, le feste, li lutti, l'amuri, sempe se port'appriesso inta la sacca ca sulo iddo nge pòte rozzolà. So' 'mmiriane ca re sfilano ppe 'ncapo com'à li grani re 'nno rosario e se stampano 'nfacci e chi lo tenemente nun sape mai si chiange o si rire. Tène l'uocchi ruci tène la facci aperta, puri si è scura. E' la facci re gente re Lucania ca se 'mpotào cca venenno ra terre lontane, tanto lontane. Traduzione in italiano GENTE LUCANA Laddove la incontro la conosco subito quella faccia, se è una faccia nostra di gente di Lucania. Quella faccia porta stampati negli occhi e segnati sulle mani le pene e gli affanni che da migliaia d'anni porta stipati in petto. Timido, nei suoi silenzi nasconde mescolati dolori e speranze. I cieli, le terre, i sapori, le feste, i lutti, gli amori, sempre se li porta dietro nella tasca e soltanto lui può rovistarvi. Sono fantasmi che gli sorrono in testa come i grani di un rosario e si manifestano in faccia e chi lo osserva non sa bene se piange o se ride. Tiene gli occhi dolci tiene il viso aperto, anche se scuro. E' il viso della gente di Lucania che si fermò qua venendo da terre lontane, molto lontane. Poesia inviata da: Giuseppe De Vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...