PC, IL LASER AVVICINA L’ELETTRONICA ALLA POTENZA DELLA LUCE

A breve avremo pc e dispositivi vari anche centomila volte più potenti e veloci di quelli attuali. Alla base l’utilizzo di impulsi laser ultrarapidi che porteranno alla costruzione di una elettronica basata sulla luce.

A ipotizzarlo i ricercatori dell’università tedesca di Marburgo che hanno compiuto uno studio in merito pubblicato su Nature Photonics. Si tratta di uno sguardo verso il futuro dei computer. All’interno dei tradizionali pc vi è un rapido  movimento di elettroni che si spostano da un punto all’altro per inviare comunicazioni tra le varie componenti elettroniche e elaborare calcoli, ma come in tutti gli ambienti caotici e trafficati gli elettroni possono occasionalmente fare degli incidenti, scontrarsi l’uno con l’altro perdendo le informazioni e rilasciando calore.

Un problema che si tramuta in un limite che fino ad oggi bloccava la possibilità di aumentare la potenza dei dispositivi elettronici standard. Ma una soluzione per aggirarlo potrebbe arrivare dai laser, attraverso degli impulsi di luce ultra rapida. Già da anni, infatti, era stato osservato come fosse possibile trasportare elettroni in modo ‘sicuro’ all’interno di impulsi di luce ma il trasformare questa scoperta di in qualcosa di concreto era ancora molto lontano. Per la prima volta adesso i ricercatori tedeschi sono riusciti a controllare il movimento di elettroni, ‘avvolti’ in impulsi di luce, all’interno di un particolare materiale, un cristallo semiconduttore.

I ricercatori hanno guidato elettroni attraverso impulsi della durata di appena 100 femtosecondi, ossia 100 milionesimi di miliardesimo di secondo. Una velocità di centinaia di migliaia di volte maggiore rispetto a quella dei metodi tradizionali. Il nuovo metodo potrebbe trovare impieghi non solo per garantire un importante salto in avanti nelle prestazioni dei dispositivi elettronici ma anche come ‘lente di ingrandimento’ per analizzare quello che avviene nelle reazioni chimiche e per i futuri computer quantistici.

Tratto da:https://lasvolta2017.com/2017/03/13/pc-il-laser-avvicina-lelettronica-alla-potenza-della-luce/

Advertisements

Autore: ondalucana

Dialetto: Basilicata GENTE LUCANA Addonne la sconto la canosco subbito dda facci, si è 'nna facci nosta, re gente re Lucania. Dda facci porta stampati inta l'uocchi e segnati 'ncoppa le mmano le pene e l'affanni ca ra megliara r'anni se port'accovati 'mpietto. Scurnuso, inta ddi silienzii suoi tene 'mmescati ruluri e speranze. Li cieli, le terre, li sapuri, le feste, li lutti, l'amuri, sempe se port'appriesso inta la sacca ca sulo iddo nge pòte rozzolà. So' 'mmiriane ca re sfilano ppe 'ncapo com'à li grani re 'nno rosario e se stampano 'nfacci e chi lo tenemente nun sape mai si chiange o si rire. Tène l'uocchi ruci tène la facci aperta, puri si è scura. E' la facci re gente re Lucania ca se 'mpotào cca venenno ra terre lontane, tanto lontane. Traduzione in italiano GENTE LUCANA Laddove la incontro la conosco subito quella faccia, se è una faccia nostra di gente di Lucania. Quella faccia porta stampati negli occhi e segnati sulle mani le pene e gli affanni che da migliaia d'anni porta stipati in petto. Timido, nei suoi silenzi nasconde mescolati dolori e speranze. I cieli, le terre, i sapori, le feste, i lutti, gli amori, sempre se li porta dietro nella tasca e soltanto lui può rovistarvi. Sono fantasmi che gli sorrono in testa come i grani di un rosario e si manifestano in faccia e chi lo osserva non sa bene se piange o se ride. Tiene gli occhi dolci tiene il viso aperto, anche se scuro. E' il viso della gente di Lucania che si fermò qua venendo da terre lontane, molto lontane. Poesia inviata da: Giuseppe De Vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...