IL PARTITO DAL BOLLINO BLU

il 

Dai cercate di capirlo Alfano, che apre questo nuovo partito. Tiene famiglia…e tanti parenti. Soprattutto tanti amici nei centri profughi!

via Abbiate pietà… — quello che ti nascondono:

Annunci

Sindaci, mestiere da anziani. Solo sette i primi cittadini lucani under 35

 

sindaci
18 Mar 2017

Scritto da Fabrizio Di Vito

POTENZA – Se sul fronte delle cosiddette “quote di genere” c’è ancora molta strada da fare, su quello della presenza delle nuove leve nelle pubbliche amministrazioni, le cose non vanno molto meglio, almeno a giudicare dai dati diffusi dall’Anci giovani (in occasione dell’assemblea di Salerno inaugurata ieri) relativi agli amministratori under 35 in carica nei Comuni italiani.

A livello nazionale sono 23.126. Di questi, 352 sono quelli lucani, ripartiti secondo il seguente modello: sette sindaci, 17 vicesindaco, 64 assessori, 4 presidenti del consiglio comunale e 260 consiglieri comunali.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

 

Sanità, il ticket è destinato a scomparire? Come funziona e chi è esente

ll sistema dei ticket sanitari potrebbe essere presto rivoluzionato. A ribadirlo è la ministra della Salute, come riporta L’ADNKRONOS, che intervenendo alla trasmissione ‘Coffee Break’ su La7, ha rimarcato come operando una sana e intelligente spending review sulla sanità, i ticket sanitari, che “valgono 3 miliardi circa, su 113 miliardi che è il Fondo complessivo […]

via Sanità, il ticket è destinato a scomparire? Come funziona e chi è esente — Cagliari Post

Chuck Berry, padre fondatore del Rock’n’Roll, è morto a novant’anni

chuck-berry-e1489878384743

Nel pomeriggio di sabato 18 marzo, Chuck Berry è stato trovato senza vita nella sua casa nella Contea di Saint Charles, in Missouri Potrebbe interessarti ancheI Pearl Jam porteranno tutti i batteristi alla Rock and Roll Hall of Fame‘Olé Olé Olé’: i Rolling Stones in America LatinaLa classifica dei 100 chitarristi migliori di sempre (20-1)La…

via Chuck Berry, padre fondatore del Rock’n’Roll, è morto a novant’anni — Rolling Stone Italia

GENTILONI HA MESSO PROFUMO IN LEONARDO-FINMECCANICA. MISSIONE: SMANTELLARE E sVENDERE I PEZZI

(MB: Un governo che non ha alcuna legittimità, che dovrebbe esistere solo per varare la legge elettorale onde farci finalmente votare e poi scomparire alle elezioni, compie gravissime operazioni di svendita del patrimonio pubblico italiano. Per coprire i buchi fatti dalla casta parassitaria e dal PD (vedi Montepaschi). L’ARTICOLO DI DAGOSPIA CHE ANTICIPAVA…

via GENTILONI HA MESSO PROFUMO IN LEONARDO-FINMECCANICA. MISSIONE: SMANTELLARE E sVENDERE I PEZZI — Blondet & Friends

BANCONOTE

Osservavo un video di un professore di economia che faceva notare una cosa davvero interessante a cui nessuno sicuramente ha mai fatto caso. Prendete una banconota in Euro, di un taglio qualsiasi, e noterete che accanto alle varie dizioni dell’ente che l’ha emessa, cioè la BCE (Banca Centrale Europea) c’è il simbolo del copyright che protegge i diritti d’autore.
Ma come? Sulla moneta in corso legale di un Paese sovrano c’è un simbolo di diritto privato?
Già, perchè l’Euro è la più grande truffa criminale che sia mai stata perpetrata a scapito degli ignari cittadini, perchè la BCE è un consorzio di banche privato che ha come azionisti, le banche centrali dei rispettivi Paesi che ne fanno parte. E chi sono i soci di quelle banche? andate su internet a vedere chi sono i soci della Banca d’Italia… rimarrete sconcertati. E’ tutto pubblico per chi ha voglia di scoprirlo, ma nessuno lo dice.
Ma la moneta non dovrebbe essere un istituto di diritto pubblico? Dove sono finite le scritte “pagabile a vista al portatore”? O “la legge punisce i fabbricanti e gli spacciatori di biglietti falsi”? Sulle vecchie lire c’era, oltre alla scritta “Repubblica italiana”, che testimoniava che la moneta era proprietà della Repubblica e quindi del popolo italiano.
Ma gente come Mario Monti, peraltro mai eletto dal popolo e proveniente non si sa bene da dove, ci ha imposto tutto questo, quindi adesso abbiamo una moneta che, in caso di crisi, sarebbe carta straccia perchè è come i soldi di un Monopoli al cui tavolo noi non siamo certo seduti.
Ah, dimenticavo che nessun’altra moneta al mondo ha stampato il simbolo del copyright, neanche il dollaro…
Che sta succedendo? Apriamo gli occhi ed iniziamo a porci qualche domanda…

Fonte:https://gecolife.com/2017/03/18/banconote/