Cova, Eni abbassa la testa sul nuovo piano di caratterizzazione

il

 

eni_logo.jpg
10 Mag 2017

Scritto da Mariolina Notargiacomo

POTENZA – Sono stati portati complessivamente a 146 i punti di sondaggio inseriti nel piano di caratterizzazione che Eni ha integrato secondo le indicazioni sollevate da Regione, Arpab e Provincia.

Il vecchio progetto, realizzato dalla compagnia petrolifera a seguito della scoperta il 3 febbraio scorso di uno sversamento di petrolio fatto risalire ad uno dei serbatoi del sito industriale di Viggiano, non è stato ritenuto valido dagli enti coinvolti nella fase procedurale di messa in sicurezza in caso di rischio ambientale (secondo quanto previsto dalle norme in materia, dlgs 152-06). Pertanto il 28 marzo è stato rispedito al mittente esigendo, nello specifico, il monitoraggio anche delle falde, in precedenza escluse dal progetto presentato dalla compagnia petrolifera.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

http://www.nuovadelsud.it/primo-piano/primo-piano-news/cronaca/11688-cova,-eni-abbassa-la-testa-sul-nuovo-piano-di-caratterizzazione.html

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...