Sversamento Cova, il sindaco di Sarconi: “Si coinvolgano anche gli altri comuni della Val d’Agri”

il

centro_oli_eni.jpg

Dettagli

13 Mag 2017

Scritto da Daniele Corbo

SARCONI- “In considerazione delle ultime vicende che hanno interessato il Cova, riterrei utile un incontro con la Regione, molti di noi conoscono i fatti accaduti e le azioni di contromisura solo di rimbalzo”.

A distanza di qualche settimana il sindaco di Sarconi, Cesare Marte, torna a chiedere che i comuni dell’Alta Val d’Agri non direttamente coinvolti dallo sversamento di petrolio al Cova (il Centro Olio Eni si trova sul territorio di Viggiano, la zona industriale che lo ospita su quelli di Viggiano e Grumento, che ad oggi sono anche i due comuni interessati dall’inquinamento) siano più coinvolti sulla questione ambientale.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

 

Annunci