Il sindaco di Potenza “ricattato” dalla lobby dei rifiuti?

Screenshot-2016-01-09-11.12.57

Gravi affermazioni di De Luca in una conferenza stampa

di Redazione Basilicata 24

Il sindaco di Potenza ha il dovere di spiegare. I cittadini hanno il diritto di sapere. Di “pizzini” a mezzo stampa ne abbiamo le scatole piene

“Non molto tempo fa, in un’intervista ho dichiarato che non avevo alcuna intenzione di ricandidarmi, ma ora è giunto il momento di fare una precisazione: io non mi ricandiderò se arriverò a fine del mio mandato, portando a termine le cose che sto facendo. Se mi faranno cadere prima, e credo che le lobby dei rifiuti stiano lavorando affinché ciò accada, io ovviamente sarò in campo e mi batterò fino alla fine per conservare un progetto di legalità e di trasparenza in questo Comune”. Queste sarebbero le gravi affermazioni del sindaco di Potenza Dario De Luca in una conferenza stampa di oggi sul tema della raccolta differenziata nel capoluogo lucano. Nell’incontro con i giornalisti il sindaco avrebbe reso noto di essere al lavoro insieme all’azienda municipalizzata Acta “su come organizzare un concorso pubblico senza che vi siano infiltrazioni della politica”. Tanto per capire. Il sindaco quindi ammette che esiste una lobby dei rifiuti. Sarebbe dunque il caso di chiarire che cosa intende dire. E’ una lobby che fa affari sulle spalle dei cittadini e con la compiacenza degli uffici comunali? E’ una lobby che è interessata al fallimento della raccolta differenziata? Chi sono i lobbisti? Il Comune di Potenza è esposto a comportamenti illegali e poco trasparenti? Da parte di chi? Dario de Luca sia più chiaro, più trasparente nella comunicazione. Di “pizzini” a mezzo stampa ne abbiamo le scatole piene. Il sindaco di Potenza ha il dovere di spiegare. I cittadini hanno il diritto di sapere.

Ven, 21/07/2017 – 12:58

via Il sindaco di Potenza “ricattato” dalla lobby dei rifiuti? — Basilicata24

Annunci

Autore: ondalucana

Dialetto: Basilicata GENTE LUCANA Addonne la sconto la canosco subbito dda facci, si è 'nna facci nosta, re gente re Lucania. Dda facci porta stampati inta l'uocchi e segnati 'ncoppa le mmano le pene e l'affanni ca ra megliara r'anni se port'accovati 'mpietto. Scurnuso, inta ddi silienzii suoi tene 'mmescati ruluri e speranze. Li cieli, le terre, li sapuri, le feste, li lutti, l'amuri, sempe se port'appriesso inta la sacca ca sulo iddo nge pòte rozzolà. So' 'mmiriane ca re sfilano ppe 'ncapo com'à li grani re 'nno rosario e se stampano 'nfacci e chi lo tenemente nun sape mai si chiange o si rire. Tène l'uocchi ruci tène la facci aperta, puri si è scura. E' la facci re gente re Lucania ca se 'mpotào cca venenno ra terre lontane, tanto lontane. Traduzione in italiano GENTE LUCANA Laddove la incontro la conosco subito quella faccia, se è una faccia nostra di gente di Lucania. Quella faccia porta stampati negli occhi e segnati sulle mani le pene e gli affanni che da migliaia d'anni porta stipati in petto. Timido, nei suoi silenzi nasconde mescolati dolori e speranze. I cieli, le terre, i sapori, le feste, i lutti, gli amori, sempre se li porta dietro nella tasca e soltanto lui può rovistarvi. Sono fantasmi che gli sorrono in testa come i grani di un rosario e si manifestano in faccia e chi lo osserva non sa bene se piange o se ride. Tiene gli occhi dolci tiene il viso aperto, anche se scuro. E' il viso della gente di Lucania che si fermò qua venendo da terre lontane, molto lontane. Poesia inviata da: Giuseppe De Vita

1 thought on “Il sindaco di Potenza “ricattato” dalla lobby dei rifiuti?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...