La casta costa, in Regione Basilicata in arrivo un dirigente da 200mila euro

REGIONE-BASILICATA1

Al Dipartimento “Infrastrutture e Mobilità”

In arrivo un nuovo dirigente da 200.000 euro. Finalmente abbiamo avuto l’onore e il piacere di poter iniziare a studiare il Bilancio regionale. Se il buongiorno si vede dal mattino, possiamo affermare che iniziamo molto, molto male. La casta lucana costa sempre di più ai cittadini. Si bruciano i primi 200.000 euro all’anno per un nuovo Dirigente a contratto, quello del Dipartimento “Infrastrutture e Mobilità”. Una domanda sorge spontanea: ma noi non abbiamo già un Assessore alle infrastrutture ed alla mobilità? E come avrà fatto Benedetto senza un Dirigente in tutti questi mesi? Ecco allora che sorge un’altra domanda: sarà per caso che bisogna accontentare qualcuno? Le elezioni si avvicinano e qualche contentino distribuito in modo giusto può assicurare una buona alleanza. Mentre la Basilicata va a rotoli, mentre sempre più lucani pagano decenni di sperperi sulle loro pelle, i soldi per creare postazioni non mancano mai. Quanto sia ingiusto ed amorale tutto questo è sotto gli occhi di tutti. Pittella si lamenta in continuazione della mancanza di soldi, dei tagli dello Stato, del calo delle royalties petrolifere e, poi, getta 200.000 euro all’anno per un Dirigente. Ma non ce ne sono di persone capaci all’interno degli Uffici regionali che potrebbero assumere questo ruolo, se davvero è così indispensabile? O siamo circondati da incapaci? E tutti quei Dirigenti, assunti ad inizio del mandato, non vanno più bene? Non si può continuare ad andare avanti così. Prima o poi il sistema collasserà e, purtroppo i primi a pagarne le spese saranno i cittadini. Vi ricorda qualcosa la spending review che ha fatto ridimensionare gli ospedali lucani? Se non si fermano questi sperperi, sarà solo l’inizio. Pittella si comporti in maniera più responsabile. Si comporti come dovrebbe fare un amministratore competente: non bruci i soldi dei lucani per piazzare qualche amico degli amici.

Gianni Rosa, Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale

Tratto da:http://basilicata.basilicata24.it/lopinione/interventi-commenti/casta-costa-regione-basilicata-arrivo-dirigente-200mila-euro-23911.php

Norvegia costruisce il primo tunnel al mondo per navi. Il video

Video

https://www.youtube.com/watch?v=6Py9OM5WbrA

Un ambizioso progetto del governo norvegese. Realizzare entro il 2023 il primo tunnel al mondo collegando sotto le montagne due fiordi.

via Norvegia costruisce il primo tunnel al mondo per navi. Il video — Notiziario Estero

IL GRANDE “RITORNO AL FUTURO” DEGLI ANNI SETTANTA

L’Italia sembra aver imboccato la strada che riporta alla Prima Repubblica, a quegli anni Settanta che sembrano

via Il grande “ritorno al futuro” degli anni Settanta — Hic Rhodus

Foto del giorno-Talenti Lucani in mostra.

E la Lucania fa fare la fila.
Salvatore Gatta conquista Roma.

“Questa è la pizza di Gatta, professionista sobrio, colto e modesto, che ha molti progetti anche per cambiare radicalmente l’aspetto del suo locale nato con la vocazione da pub e birreria”.

Tratto da :Onda Lucana Press

17634430_10210777695696981_8255987983181245374_n

NELLA MENZOGNA TOTALE, RICONOSCO L’OPERA DEI PADRONI DEL DISCORSO.

Ve lo dico a mio rischio, e forse non potrò più farlo: E’ la risposta di Ysroel a Putin. Il repentino cambiamento di Trump su Assad (24 prima aveva detto che era “silly” rimuoverlo, adesso lo vuole attaccare con un intervento diretto), la stessa abolizione repentina di tutti gli altri dossier della politica trumpiana –…

via NELLA MENZOGNA TOTALE, RICONOSCO L’OPERA DEI PADRONI DEL DISCORSO. — Blondet & Friends

Trivelle entro le 12 miglia dalla costa? Ora si può (di nuovo). Il governo annulla le promesse pre-referendum.

Un decreto ministeriale pubblicato pochi giorni fa in Gazzetta Ufficiale permette alle compagnie di modificare in corsa il programma di sviluppo: possibili altri pozzi. È il contrario di quanto deciso da Renzi per svuotare la consultazione del 17 aprile scorso. Trivelle entro le 12 miglia dalla costa, ora si può. È stato pubblicato pochi giorni […]

via Trivelle entro le 12 miglia dalla costa? Ora si può (di nuovo). Il governo annulla le promesse pre-referendum (Luisiana Gaita) — Triskel182

Mdp, Molinari motiva il suo addio al Pd. “Pittella disprezza il popolo”

 

molinari_iudicello
05 Apr 2017

Scritto da redazione

POTENZA- Un’adesione convinta, netta, quella espressa da Antonello Molinari, già segretario provinciale del Pd, approdato qualche settimana fa in Art.1 Movimento Democratico e Progressista per seguire l’amico Roberto Speranza.

 

Molinari, dopo la partecipata Assemblea di Napoli, quali obiettivi vi prefissate e, soprattutto, da dove cominciate?

“Vogliamo ricostruire il centrosinistra, batterci per un nuovo centrosinistra nel Paese ma anche in Basilicata. Sabato a Napoli abbiamo intrapreso un percorso entusiasmante, alla presenza di giovani, eravamo in tanti dalla Basilicata. Dobbiamo costruire un movimento che vuole unire, che si interroga e vuole ragionare in modo inclusivo. Partendo dalla gente, dalle esigenze di un territorio regionale in totale paralisi. Tanti amministratori e non, che ci accompagneranno, che hanno manifestato in questi giorni la voglia di partecipare, di dire la propria”.

L’intervista integrale sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”